Come risolvere l’errore “500 internal server error” su Wordpress

Sei di fronte a un 500 internal server error in WordPress? Sappi che non sei il solo e sappi che non sei solo: ci siamo noi di Web Lab24! L'”errore interno del server” è uno degli errori più comuni in cui si può incappare utilizzando WordPress. Poiché non fornisce ulteriori informazioni, molti principianti lo trovano decisamente frustrante. In questo articolo, ti mostreremo come risolvere facilmente il famigerato “internal server error”.

How to fix internal server error in WordPress

Cosa causa l’Internal Server Error in WordPress?

l’internal server error non è un errore specifico di WordPress. Può accadere con qualsiasi sito web in esecuzione su un server web. A causa della natura generica di questo errore, non da alcuna indicazione utile allo sviluppatore.

Chiedere come risolvere un errore interno del server è come chiedere al tuo medico come risolvere il dolore senza dirgli dove ti fa male.

Abilitare il debug in WordPress
Un modo per avere qualche informazione in più e quindi magari avere anche una qualche idea sulla possibile causa e conseguente soluzione è di abilitare il debug su WordPress, puoi far questo aggiungendo poche righe di codice al file del sito wp-config.php, che trovi nella root. Con gli errori abilitati potrai sapere quale è il problema reale.

Example of a WordPress website showing internal server error

 

L’errore interno del server in WordPress è spesso causato da plugin o dalle funzioni del tema contenenti errori e potenziali cause di conflitti. Altre possibili cause di errore interno del server in WordPress che ci sono note sono: un file .htaccess corrotto e il limite di memoria allocata al PHP.

Abbiamo anche sentito di casi in cui l’internal server error si verificava solo quando si tenta di accedere all’area di amministrazione mentre il resto del sito funziona correttamente.

Detto questo, ora ti dirò i tentativi che puoi fare al volo per cercare di risolvere e capirne di più.

Controllare se il file .htaccess è danneggiato

La prima cosa da fare quando si tenta di risolvere l’errore interno del server in WordPress è controllare se il file .htaccess sia corrotto.

Puoi farlo rinominando il tuo file .htaccess principale con qualcosa come .htaccess_old. Per rinominare il file .htaccess, dovrai accedere al tuo sito usando un client FTP, come Filezilla, o il File Manager nella bacheca dell’account di hosting (CPanel o Plesk).

Una volta che sarai connesso, troverai il file .htaccess  nella stessa directory in cui sono visualizzate cartelle come wp-content, wp-admin e wp-includes.

Editing .htaccess file in WordPress

 

Una volta che hai rinominato il file .htaccess, prova a visitare il tuo sito per vedere se ciò ha risolto il problema. Se lo ha fatto, allora datti una pacca sulla spalla perché hai corretto l’errore interno del server, il terrore di ogni sviluppatore.

Prima di andare avanti con altre cose, assicurati di andare in Impostazioni » Permalink nell’area di amministrazione di WordPress e fai clic sul pulsante per salvare, senza apportare modifiche. Questo genererà un nuovo file .htaccess  con le corrette regole di riscrittura in modo che le tue pagine non restituiscano un errore 404.

Se controllare se .htaccess è corrotto non ha funzionato per te, devi continuare a leggere questo articolo.

Incrementare il limite di memoria di PHP

Qualche volta si può verificare un errore interno del server se stai esaurendo il limite della tua memoria PHP. Usa un tutorial su come aumentare il limite di memoria PHP in WordPress per risolvere il problema.

Se visualizzi l’errore del server interno solo quando provi ad accedere all’amministrazione di WordPress o a caricare un’immagine, dovresti aumentare il limite di memoria seguendo questi passaggi:

  1. Crea un file di testo vuoto chiamato php.ini
  2. Incollaci questo codice: memory=64MB
  3. Salva il file
  4. Caricalo nella tua cartella /wp-admin/ via FTP

 

Diversi utenti hanno affermato che fare ciò ha risolto il problema che avevano lato amministratore.

Se aumentando il limite di memoria il problema è stato risolto, il problema è stato risolto solo temporaneamente. È comunque necessario trovare la causa che sta esaurendo il limite di memoria.

Questo potrebbe essere un plug-in scritto male o anche una funzione del tema. Si consiglia vivamente di chiedere alla propria società di hosting Web WordPress di esaminare i registri del server per aiutarvi a trovare la diagnostica esatta.

Se l’aumento del limite di memoria PHP non ha risolto il problema per te, allora andiamo avanti con quello che gli inglesi chiamano troubleshooting. Risolveremo non ti preoccupare! 🙂

Disabilita tutti i plugin

 

Se nessuna delle suddette soluzioni ha funzionato per te, probabilmente questo errore è causato da un plug-in specifico, ma è anche possibile che si tratti di una combinazione di plug-in che non stanno giocando bene tra loro.

Purtroppo non esiste un modo semplice per scoprirlo. Devi disattivare tutti i plugin di WordPress contemporaneamente.

Disattivare tutti i plugin da FTP

Per disattivare tutti i plugin WordPress senza entrare nell’amministrazione basta rinominare la cartella dei plugin via FTP, come nell’immagine sotto.

Deactivate all WordPress plugins

 

Se la disattivazione di tutti i plugin ha corretto l’errore, allora sai che è uno dei plug-in che sta causando l’errore.

Ora bisogna andare nell’area di amministrazione di WordPress, fare clic su “Plugin” e riattivare un plug-in alla volta fino a trovare quello che ha causato il problema. Sbarazzarsi di quel plugin e segnalare l’errore all’autore del plugin.

Ricaricare i file del “core” di WordPress

 

Se l’opzione del plugin non ha corretto l’errore del server interno, allora vale la pena ricaricare la cartella wp-admin e wp-include da una nuova installazione di WordPress.

Questo NON rimuoverà alcuna delle tue informazioni, ma potrebbe risolvere il problema nel caso in cui un file fosse corrotto.

Per prima cosa è necessario visitare il sito Web WordPress.org e fare clic sul pulsante Download.

Download WordPress

 

Questo installerà il file zip di WordPress sul tuo computer, dovrai estrarre il file zip e al suo interno troverai una cartella wordpress.

Una volta che hai bisogno di connetterti al tuo sito Web WordPress usando un client FTP, una volta connesso vai alla cartella principale del tuo sito Web. È la cartella che contiene wp-admin, wp-include, cartelle di wp-content.

Nella colonna di sinistra apri la cartella WordPress sul tuo computer Ora devi selezionare le cartelle wp-include e wp-admin, quindi fai clic con il tasto destro e seleziona “Carica”.

Upload fresh WordPress files

 

Il tuo client FTP trasferirà ora tali cartelle sul tuo spazio di hosting e ti chiederà se desideri sovrascrivere i file. Seleziona “Sovrascrivi” e quindi seleziona “Usa sempre questa azione”.

 

Overwrite files

 

 

Il tuo client FTP ora sostituirà i tuoi vecchi file WordPress con nuove copie nuove. Se i tuoi file WordPress sono corrotti, questo passaggio risolverà per te l’errore 500.

Chiedi al tuo fornitore di hosting

 

Se tutti i metodi proposti non riescono a correggere l’errore interno del server sul tuo sito Web, è giunto il momento di ottenere ulteriore assistenza. Contatta il team di supporto del tuo hosting provider, e saranno in grado di controllare i log del server e individuare la causa principale dell’errore.

Ci sta un’ultima possibilità che potrebbe aiutarti a risolvere velocemente l’errore 500!

Contattaci per trovare una soluzione all’errore 500

Eseguiremo un backup della situazione e proveremo a correggere l’errore consigliandoti successivamente sulle azioni da intraprendere. Il costo forfettario del servizio è di 99 euro, cifra da corrispondere appena risolto il problema e ripristinato il sito.

Ci auguriamo che questo articolo ti abbia aiutato a correggere l’errore 500 in WordPress. Potresti anche vedere il nostro elenco completo degli errori WordPress più comuni e come risolverli.

Se ti è stato utile questo articolo, allora per favore condividilo, ci aiuterai a migliorare!



2 commenti

Lascia un commento